PROBLEMATICHE INTIME

CONOSCERE PER PREVENIRE E TRATTARE

Generalmente si indica con il termine vaginite l’infiammazione della vagina e in alcuni casi della vulva. Si tratta del disturbo ginecologico più diffuso.

L’origine delle infezioni vulvo-vaginali può essere diversa: batterica, conseguente all’alterazione dell’equilibrio batterico all’interno della vagina; fungina, derivante dalla proliferazione di funghi e lieviti; derivante da un’infezione sessualmente trasmissibile, come nei casi di tricomoniasi o clamidia.

Possono aversi anche vulvo-vaginiti non infettive, tra cui si ricordano la vaginite allergica, atrofica o desquamativa, le vaginiti dovute a un corpo estraneo o a una irritazione chimica o, ancora, quella dovuta a Lichen Planus.

Le vulvovaginiti di origine fungina sono nella maggior parte dei casi attribuibili al lievito Candida.

Menu