Benessere intimo

Candisosi e igiene intima in gravidanza e nelle bambine

Igiene intima in gravidanza e nelle bambine: consigli per prevenire le infezioni vaginali

Durante la gravidanza, il corpo di una donna subisce molte trasformazioni e variazioni ormonali e l’igiene intima diventa un aspetto ancora più importante per prevenire infezioni vaginali. Allo stesso modo, insegnare alle bambine l’importanza di una corretta igiene intima può tutelarle dalle infezioni e aiutarle a prevenirle nel futuro.

Candidosi e igiene intima in gravidanza

In gravidanza l’aumento dei livelli degli estrogeni porta alla riduzione dell’acidità vaginale e alla conseguente maggior predisposizione a disequilibri della flora di microrganismi genitali. Anche il fisiologico stress legato ai cambiamenti fisici e psicologici associati alla gravidanza influisce negativamente sul delicato equilibrio dei microrganismi che compongono la flora vaginale. Queste condizioni implicano infine una maggior predisposizione delle donne incinte a sviluppare candiosi vaginali o altre infezioni.

Per fronteggiare questa evenienza, un’adeguata cura personale durante la gravidanza diventa fondamentale e le regole-pilastro della corretta igiene intima dovrebbero essere seguite ancora più accuratamente per scongiurare fastidiose infezioni e vaginiti.

È infatti consigliabile prestare molta cura nel:

  • lavarsi regolarmente con acqua tiepida e un detergente delicato;
  • lavarsi con un movimento da avanti verso dietro;
  • evitare di strofinare energicamente l’area genitale;
  • asciugarsi accuratamente dopo ogni lavaggio;
  • evitare bagni troppo caldi o l’utilizzo di lavande vaginali;
  • cambiare regolarmente la biancheria intima, anche più volte al giorno in caso di perdite o elevata sudorazione;
  • scegliere indumenti intimi confortevoli e in cotone traspirante.

Candidosi e igiene intima nelle bambine

La Candidosi vaginale può colpire le donne di tutte le età, comprese le bambine. Anche in questo ultimo caso, infatti, l’infezione dipende dagli stessi fattori, ovvero l’integrità del sistema immunitario, l’utilizzo di antibiotici, l’equilibrio del pH e del microbiota vaginale e l’igiene intima.

Per questo, fin da piccole, bisogna abituare le bambine a seguire delle corrette pratiche igieniche. Come per gli adulti, anche in questo caso, l’obiettivo principale è quello di limitare l’umidità, prevenire variazioni del pH vaginale, evitare la contaminazione con batteri intestinali e preservare una sana flora vaginale.

ARTICOLI CORRELATI

Menu